La rivoluzione digitale

La Rivoluzione digitale in pochi semplici punti

Tutte le aziende, dalle più giovani alle più vecchie, stanno oggi seguendo un percorso di trasformazione verso il digitale.

Questo percorso può risultare più o meno complesso in base al know how del personale delle aziende ma non consiste soltanto nel trasportare il proprio business da offline a online. Cambiano le abitudini di acquisto, cambia il modo di valutare i competitor, bisogna ripensare e correggere il proprio modello di business.

Nonostante possano esserci differenze legate alla territorialità e al settore in cui opera un’azienda, ci sono delle caratteristiche comuni che devono essere sempre considerate nella digitalizzazione della propria azienda.

Il cliente è al centro

Nel mondo digitale il livello dei servizi offerti al cliente è cresciuto a dismisura. Il cliente ora è abituato a trovare subito tutto, al prezzo più conveniente e spesso anche su misura.

La normale logica prodotto-prezzo non è più sufficiente e viene anzi data per scontata.

Le aziende della rivoluzione digitale si concentrano quindi in modo particolare sul loro cliente, basta guardare il potentissimo customer care di Amazon o l’innovativa customer experience di Uber.

Fondamentali nella nostra strategia diventano quindi la velocità con la quale il cliente otterrà il servizio, la praticità con la quale ne potrà usufruire e l’informazione che riuscirà a reperire sul nostro conto online.

Teniamo sempre a mente questi fattori per creare una customer journey efficace e vincente.

I dati sono tutto

Nel digitale circolano tantissimi dati. Con la digitalizzazione diventa fondamentale saper gestire e utilizzare a proprio vantaggio questi dati per migliorare e ottimizzare i propri processi e la propria mentalità.

L’errore più grande da fare sarebbe affidarsi all’esperienza passata offline per ridefinire le proprie attività online.

Dovrete necessariamente rivalutare totalmente la vostra idea di business, considerare i dati, le abitudini di acquisto online, sfruttare tutte queste informazioni per apportare dei cambiamenti, anche piccoli, ma importantissimi.

Il mondo digitale è veloce

Le tecnologie digitali stanno favorendo una forte innovazione in tutti i fronti e per comprendere al meglio questo mondo bisogna essere veloci e agire in fretta.

Non bisogna avere paura di sbagliare, bisogna prendere le giuste scelte cercando di mettersi sempre in discussione.

Ci sono tantissime aziende che possiamo studiare per capire come NON bisogna vivere questa rivoluzione digitale.

Pensiamo a Nokia o Kodak, due tra i maggiori fallimenti di questi ultimi anni.

Nokia non è stata abbastanza veloce ad innovare i suoi hardware e in questo modo ha perso sempre più terreno contro i suoi competitor giganti.

Kodak sosteneva che la fotografia digitale non avrebbe mai preso piede e, anche quando questo avveniva, è rimasta sempre della sua posizione fino a scomparire completamente.

In Conclusione

In conclusione il digitale può rappresentare un enorme opportunità di rivoluzione aziendale, un modo di ottimizzare e incrementare il proprio business ma anche un pericoloso ostacolo.

Bisognerà approcciare questo cambiamento con attenzione ma senza troppa paura.

Esistono ovviamente manager esperti, temporary e change manager esperti di digital, che potranno traghettare le vostre aziende in questo cambiamento, come abbiamo visto le insidie sono molte ed è molto facile commettere errori. Una persona con le competenze giuste potrà aiutarvi a svolgere tutto nella maniera corretta, non temporeggiate, la rivoluzione è già iniziata.

Condividi:

Altri contenuti

Legge Fallimentare

Legge Fallimentare, le novità del 2019

Nel 2019 è stato introdotto il nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza a sostituire la norma attualmente vigente ormai ultra settantenne. “Il codice ha l’obiettivo di riformare in modo organico la disciplina delle procedure concorsuali, con due finalità: consentire una diagnosi precoce dello stato di difficoltà delle imprese e salvaguardare la capacità imprenditoriale di... Leggi di più

WIL Group Global Survey 2016 – 17

CEO’s major concerns, managing growth, creating the right organisation & finding the right talent. Leggi di più

change management - Temporary Manager

Azienda in crisi, che fare?

Un’azienda in crisi ha sempre delle motivazioni molto precise, come le individuiamo? Le crisi aziendali sono avvenimenti straordinari legati ad eventi particolari, quali fusioni, acquisizioni, quotazioni in borsa o semplicemente crisi di mercato e difficoltà nell’interpretazione del corso degli eventi. Solitamente la crisi è rappresentata da una situazione finanziaria complessa, da, risultati economici in negativo... Leggi di più