Trasformare la leadership per trasformare le imprese

Trasformare la leadership per trasformare le imprese

di Tim Management

Plasmare nuovi modelli di business al fine di sfruttare al meglio tutte le opportunità e le risorse disponibili, può rappresentare una svolta radicale per molte imprese. Questa trasformazione implica l’adozione di prospettive strategiche più allargate, mirate all’esplorazione di nuove possibilità, di nuove forme di organizzazione e di gestione della leadership, allontanandosi dai modelli di leadership più tradizionali, caratterizzati da gerarchie rigide e da decisioni centralizzate, e abbracciando un approccio più flessibile, che incoraggi la collaborazione, l’innovazione e l’adattamento continuo.

Le imprese più brillanti hanno compreso che l’approccio del passato – ovvero quello legato alla massimizzazione dei dividendi per gli azionisti e volto a mantenere la stabilità di risultati e organizzazione, senza considerare l’impatto delle decisioni e delle attività su ambiente e società – non è più adeguato a fronteggiare la complessa situazione attuale; in particolare per quanto concerne le numerose sfide che la società e gli individui costantemente pongono alle aziende e che devono necessariamente essere prese in considerazione.

Un processo di trasformazione aziendale ha sempre un coefficiente di complessità elevato, anche quando l’azienda è una PMI o è nata con un approccio innovativo. Abbiamo già parlato in uno dei nostri ultimi articoli di come i processi di trasformazione ben strutturati devono svilupparsi in modo progressivo, portando così ogni membro dell’azienda a riconoscere che la trasformazione individuale e collettiva può solo comportare benefici.

Questa trasformazione richiede un grande sforzo ai CEO – indipendentemente dal fatto che si tratti di amministratori con un ruolo principalmente orientato alla pianificazione o che abbiano conservato responsabilità esecutive – poiché dovranno diventare autentici architetti, in grado di plasmare nuovi modelli di business e sistemi, sfruttando al massimo l’abbondanza di opportunità e di risorse disponibili.

Per molti Team Leader, questo nuovo approccio può rappresentare una rivoluzione totale nello stile di leadership e nel contenuto del loro lavoro, che si trasforma, passando dall’esecuzione e ottimizzazione di tattiche consolidate a una riflessione strategica profonda, votata all’esplorazione e alla creazione di competenze organizzative e connessioni sociali che permetta di:

  • Creare una solida e stabile piattaforma di competenze di base in grado di generare valore nel tempo;
  • Ottenere valore aggiunto applicando queste competenze di base a un portafoglio di attività aziendali in costante evoluzione, sia tramite un continuo sviluppo interno che attraverso una politica di fusioni e acquisizioni strategiche;
  • Amplificare il valore attraverso partnership creative con fornitori, distributori e perfino concorrenti, contribuendo a creare e a sviluppare gli ecosistemi industriali in cui agisce l’organizzazione, le filiere che sono fondamentali per l’economia del nostro paese.

La trasformazione di successo è un processo che si sviluppa gradualmente 

Per far sì che un’azienda cresca in modo sostenibile e inclusivo, è necessario trasformare la leadership a ogni livello, coinvolgendo i dirigenti aziendali, i responsabili delle principali divisioni e funzioni, nonché i responsabili delle unità all’interno di queste divisioni. In pratica,  in aziende di grandi dimensioni, questo processo potrebbe coinvolgere centinaia di dirigenti di alto livello – la stessa cosa vale per una PMI, le dimensioni sono diverse ma i principi di base rimangono gli stessi.

Inutile sottolineare che tali cambiamenti devono provenire dai responsabili, dai leader, da chi ha un ruolo gestionale. L’impulso alla trasformazione deve partire da chi dovrà fare in modo che tale trasformazione sia effettiva e attuata. La maggior parte delle persone non può essere costretta a cambiare, ma deve essere coinvolta attivamente nel processo di trasformazione, per arrivare a condividere la bontà del progetto aziendale. Quindi un buon processo di trasformazione si sviluppa gradualmente, consentendo alle persone di rendersi conto poco a poco che alla fine trarranno vantaggio sia individualmente che collettivamente dalla trasformazione stessa. È così che le organizzazioni inizieranno ad adottare una mentalità nuova, a sviluppare competenze e pratiche a livello individuale; a creare e implementare nuove definizioni e responsabilità per i ruoli dirigenziali, a definire nuovi percorsi di carriera, un nuovo piano di incentivi e di valutazione delle prestazioni. E’ una completa riformulazione dell’organizzazione che diviene una rete di team in grado di sviluppare autonomamente le aree di  business di competenza, e a lavorare in un ecosistema complesso in grado di raggiungere nuovi livelli di performance e impatto.

Un programma di trasformazione della leadership, potrebbe comprendere:

  • Workshops e sessioni di formazione per sviluppare nuove competenze e approcci di leadership.
  • Coaching individuale per supportare i dirigenti nel loro percorso di trasformazione.
  • Revisione delle strutture organizzative e dei ruoli di leadership per favorire un ambiente di lavoro più collaborativo ed efficace.
  • Creazione di programmi di sviluppo del talento per identificare e coltivare futuri leader all’interno dell’organizzazione.
  • Promozione di una cultura aziendale orientata all’innovazione, all’agilità e alla responsabilità condivisa.
  • Implementazione di sistemi di valutazione delle prestazioni basati su obiettivi chiari e misurabili.

Questi elementi lavorano insieme per promuovere una trasformazione della leadership efficace e coinvolgente che permette all’azienda di adattarsi alle sfide e alle opportunità del contesto globale in cui opera.

Una guida e un punto di riferimento sicuro nei processi di trasformazione aziendale; questo è quello che gli Interim Manager offrono ai loro clienti, accompagnandoli attraverso processi di cambiamento che si rivelano fondamentali per il successo aziendale. La capacità di adattarsi alle mutevoli circostanze, creare sinergie nel leadership team ed essere subito in grado di contribuire e guidare lo sviluppo di nuove strategie e modelli di business sono solo alcune delle competenze che gli interim manager mettono in campo per ottenere risultati tangibili.

Insieme a TIM Management, grazie al suo approccio completo alla trasformazione della leadership, l’azienda potrà essere pronta ad affrontare le sfide più difficili in modo proattivo e a raggiungere nuovi traguardi.

Contattaci per scoprire come trasformare la tua impresa.

Condividi:

Altri contenuti

Rivoluzione digitale

Le principali sfide per il 2022 in termini di digitalizzazione dei processi
di Tim Management

La pandemia ha definito e velocizzato per necessità l’introduzione del digitale nel lavoro Il digitale si è...

Continua a leggere

Non categorizzato

Perché il tema ESG è davvero importante per tutte le aziende
di Tim Management

Gli investimenti a tema ESG (ovvero quelli che si concentrano sulle priorità ambientali, sociali e di governance) si...

Continua a leggere

Non categorizzato

Trasformazione aziendale: una sfida sempre più grande. Quale ruolo per il CEO?
di Tim Management

Un Amministratore Delegato non può abbassare la guardia in nessun momento della vita aziendale, ma, nelle fasi di...

Continua a leggere

Parla con un Partner di TIM Management

Per qualsiasi esigenza i nostri consulenti sono a vostra disposizione per trovare insieme
la soluzione più adeguata per la vostra azienda.